Tax & Legal Insights

DECRETO “ANTI-FRODI” PER SUPERBONUS 110% E OPZIONI PER CESSIONE O SCONTO IN FATTURA DELLE DETRAZIONI PER LAVORI EDILIZI


15 Novembre 2021

(D.L. 157/2021, Provvedimento Agenzia delle Entrate n. 312528 del 12/11/2021)

L’11/11/2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. 157/2021 (cosiddetto “Decreto anti-frodi”), che introduce alcune misure finalizzate a contrastare le frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche.

In particolare:

  • nell’ambito delle detrazioni riconosciute per gli interventi edilizi, viene esteso l’obbligo del visto di conformità:
    • alle ipotesi in cui il Superbonus sia utilizzato dal beneficiario in detrazione nella propria dichiarazione dei redditi, tranne nei casi in cui la dichiarazione stessa sia presentata direttamente dal contribuente o tramite il sostituto d’imposta;
    • ai casi di cessione del credito o sconto in fattura relativi alle detrazioni fiscali per lavori edilizi diversi da quelli che danno diritto al Superbonus (quindi anche per il cosiddetto “bonus facciate”, recupero patrimonio edilizio, sismabonus, interventi di efficienza energetica, impianti fotovoltaici e colonnine per ricarica veicoli elettrici);
  • viene introdotta la possibilità per l’Agenzia delle Entrate di sospendere fino a 30 giorni l’efficacia delle comunicazioni su cessioni del credito o sconti in fattura inviate alla stessa Agenzia che presentano particolari profili di rischio, ai fini del relativo controllo preventivo. Modalità e termini per l’attuazione dei controlli saranno stabiliti con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate;
  • per lo svolgimento delle attività di controllo di competenza dell’Agenzia delle Entrate, è previsto l’utilizzo dei poteri stabiliti in materia di imposte dirette e di IVA e dell’atto di recupero così come disciplinati dall’art. 1, commi 421 e 422, della L. 311/2004.

Nel caso di esercizio delle opzioni per sconto in fattura o cessione del credito di imposta, corrispondente alla detrazione “edilizia” altrimenti spettante, si dispone che i tecnici abilitati asseverino la congruità delle spese sostenute secondo le disposizioni dell’art. 119 comma 13-bis del D.L. 34/2020 (sino a oggi l’asseverazione era richiesta solo in relazione alle spese agevolate per interventi di efficienza energetica con ecobonus o Superbonus e alle spese agevolate per altri tipi di interventi con Superbonus).

Con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 312528 del 12/11/2021 è stato reso disponibile il nuovo modello per la comunicazione delle opzioni per la cessione del credito o per lo sconto in fattura relative alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, rischio sismico, impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica con il quale sono recepite le novità introdotte dal D.L. 157/2021.

Ai sensi dell’art. 5 del D.L. 157/2021, le disposizioni introdotte sono entrate in vigore dal 12/11/2021, giorno stesso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Urgono opportuni chiarimenti sui profili di disciplina transitoria.

Seguici:

Vicenza

Strada Marosticana, 6/8
36100 Vicenza
+39 0444 228000
info@adacta.it

Milano

Via Visconti di Modrone, 21
20122 Milano
+39 02 91220022
info@adacta.it

Copyright ©2021 Adacta Studio Associato - P.IVA:02966540243 - Privacy Policy