Cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento: proroga della sospensione dei pagamenti e dilazione delle somme iscritte a ruolo

 

Cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento: proroga della sospensione dei pagamenti e dilazione delle somme iscritte a ruolo.

(D.L. 34/2020, art. 154, D.L. 18/2020, art. 68, D.L. 104/2020, art. 99, D.L. 129/2020 art. 1)

 

Il D.L. 129/2020 ha ulteriormente differito al 31 dicembre 2020 il termine di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della Riscossione.

Per effetto di detta proroga, sono sospesi i pagamenti in scadenza dall’8 marzo al 31 dicembre 2020; pagamenti che dovranno essere effettuati entro il mese successivo alla scadenza del periodo di sospensione e, quindi, entro il 31 gennaio 2021, ferma restando la possibilità, se non già concessa, di chiedere la rateazione degli importi dovuti.

Lo stesso D.L. 129/2020 ha previsto che, per i piani di dilazione già in essere alla data dell’8 marzo 2020 e per i provvedimenti di accoglimento delle richieste presentate fino al 31 dicembre 2020, la decadenza dalle rateizzazioni accordate si determina nel caso di mancato pagamento di dieci rate, anche non consecutive (invece delle cinque rate ordinariamente previste).