Management in the Age of Complexity

Qual è un cammino possibile che un’organizzazione deve percorrere per prosperare e avere successo in un mondo sempre più complesso?
Cambiamenti parziali, tesi a recuperare competitività ed eseguiti in un’ottica di breve periodo, non sono più sufficienti. Occorre pensare globalmente: questo cammino è un processo di trasformazione.
Le persone che lo percorreranno dovranno trasformare sé stesse “insieme” all’organizzazione. In un mondo dominato dalle divisioni occorre pensare in maniera differente, dobbiamo dotarci di strumenti, sia scientifici sia cognitivi, più appropriati a gestire il cambiamento e a superare divisioni e conflitti. In sintesi occorre un METODO, e questo deve essere ispirato a principii solidi e riconoscibili, cioè occorre avere una TEORIA.