Nuova modalità di comunicazione alla Prefettura di prosecuzione dell'attività

 

A seguito degli accordi intercorsi tra la Prefettura di Vicenza e la Camera di Commercio di Vicenza, le comunicazioni di prosecuzione dell’attività da inviare alla Prefettura di Vicenza ai sensi del DPCM 10 aprile 2020, di seguito specificate, andranno effettuate esclusivamente  tramite il seguente portale web SERVIZI ONLINE.
 
La Camera di Commercio di Vicenza e la Prefettura di Vicenza informano che le comunicazioni inviate tramite PEC alla Prefettura non saranno più accettate.
 
L’art. 2 del DPCM 10 aprile 2020 prevede quattro diverse comunicazioni da inviare alla Prefettura nel caso di:

  1. attività con codice ATECO diverso da quelli dell’allegato 3, ma funzionale ad assicurare la continuità delle filiere (MODELLO 1) (art. 2, comma 3):
    • dei settori di cui all’allegato 3 del medesimo DPCM (attività che possono proseguire la loro attività);
    • delle attività dell’industria dell’aerospazio, della difesa e delle altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, autorizzate alla continuazione;
    • dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla legge n.146/1990.
  2. impianti a ciclo continuo, dalla cui interruzione derivi grave pregiudizio all’impianto o un pericolo di incidenti (MODELLO 2) (art. 2, comma 6);
  3. le attività dell'industria dell’aerospazio e della difesa, incluse le lavorazioni, gli impianti, i materiali, i servizi e le infrastrutture essenziali per la sicurezza nazionale e il soccorso pubblico, nonché altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale (MODELLO 3) (art. 2, comma 7);
  4. attività ancora sospese ai sensi dell’art. 2, comma 1, del DPCM 10 aprile 2020, ma con personale dipendente o terzi delegati che devono accedere ai locali aziendali (MODELLO 4) (art. 2, comma 12): 
    • per lo svolgimento di attività di vigilanza, 
    • per attività conservative e di manutenzione,
    • per gestione dei pagamenti, 
    • per attività di pulizia e sanificazione
    • per spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino
    • per ricezione in magazzino di beni e forniture

 
Le modalità di registrazione, di compilazione e di invio relative alle domande da presentare alla Prefettura di Vicenza sono descritte nel file allegato alla presente, predisposto dalla Camera di Commercio di Vicenza.

Ulteriori informazioni sono disponibili anche al seguente link: CAMERA DI COMMERCIO

La Camera di Commercio di Vicenza suggerisce, al fine di evitare un sovraccarico dei server, e salvi i casi di urgenza, di inviare le comunicazioni in modo scaglionato, in base alle denominazioni delle imprese mittenti:

  • dalle ore 7.00 alle ore 10.59 per le imprese con denominazione o ragione sociale la cui prima lettera è A-G;
  • dalle 11.00 alle 14.59 per le imprese con denominazione o ragione sociale la cui prima lettera è H-O;
  • dalle 15.00 alle 18.59 per le imprese con denominazione o ragione sociale la cui prima lettera è P-Z.

I server ricevono domande anche dalle ore 19.00 alle ore 7.00 del giorno successivo (in fase notturna, ma potranno, tuttavia, essere programmati dei backup dei dati).

Nel sito della Prefettura di Vicenza è precisato altresì:

  • "i titolari di attività economiche che abbiano già inviato alla Prefettura, prima del 14 aprile 2020, comunicazioni ai sensi dell'art. 1 lett. d) e g) D.P.C.M. 22 marzo 2020, oppure siano già state autorizzate ad operare ai sensi dell'art. 1 lett. h) dello stesso D.P.C.M., non sono tenuti a trasmetterle nuovamente per mezzo del portale di cui sopra, a meno che non vi siano novità rispetto alle comunicazioni già presentate".
  • che per le attività di cui all'allegato 3 al DPCM del 10 aprile 2020 (attività non sospese), nonché quelle di cui all'art. 2, commi 4 (servizi di pubblica utilità o servizi essenziali) e 5 (produzione, trasporto, commercializzazione prodotti sanitari, agricoli e alimentari ed attività funzionali all'emergenza), non è prevista alcuna comunicazione alla Prefettura, trattandosi di attività comunque consentite. 

Si allega inoltre alla presente, per facilità di consultazione, il DPCM del 10 APRILE 2020.
 
Diverse modalità di invio sono previste a seconda della specifica Prefettura. Riportiamo di seguito i link dei siti internet delle altre Prefetture del Veneto, dove potere trovare le specifiche modalità per effettuare le comunicazioni. 
 
Prefettura di Belluno
http://www.prefettura.it/belluno/contenuti/Coronavirus_covid19_informazi...(contenente aggiornamenti su DPCM 10 aprile 2020)
http://www.prefettura.it/belluno/contenuti/Modulistica-8701996.htm (contenente modulistica ad oggi non ancora aggiornata, da monitorare)
 
Prefettura di Padova
http://www.prefettura.it/padova/contenuti/Misure_di_contenimeto_previste...
 
Prefettura di Rovigo
http://www.prefettura.it/belluno/contenuti/Coronavirus_covid19_informazi...(contenente aggiornamenti su DPCM 10 aprile 2020)
http://www.prefettura.it/belluno/contenuti/Modulistica-8701996.htm (contenente modulistica ad oggi non ancora aggiornata, da monitorare)
 
Prefettura di Treviso
http://www.prefettura.it/treviso/news/News-48046.htm
 
Prefettura di Venezia
http://www.prefettura.it/venezia/contenuti/Avvisi_e_comunicazioni_all_ut...
 
Prefettura di Verona
http://www.prefettura.it/verona/news/News-47498.htm