Sospensione dei versamenti di imposte e contributi

Soggetti interessati e nuove scadenze

 

È stato approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. 18/2020 contenente importanti misure a supporto dell’economia colpita duramente dall’epidemia di Coronavirus ancora in atto.

Le norme hanno l’intento di dare un sostegno alla liquidità delle imprese, ai lavoratori e alle famiglie italiane e spaziano su molti aspetti. Uno di questi, molto sentito, riguarda la sospensione dei versamenti fiscali, tenendo conto che lo scorso 16 marzo sono scaduti molti importanti versamenti tra cui l’IVA annuale, oltre a quella periodica e le ritenute sui compensi corrisposti a febbraio. Nel decreto si prevede la sospensione di questi versamenti, indistintamente per tutti i contribuenti, sino al 20 marzo, mentre, per alcune categorie di contribuenti di minori dimensioni, lo slittamento va al 31 maggio (o meglio al 1° giugno, considerato che il 31 maggio è domenica).

Le novità previste in ambito fiscale per la sospensione dei versamenti e degli adempimenti sono le seguenti