Ulteriori rateizzazioni dei versamenti tributari e contributivi sospesi

Ulteriore rateizzazione dei versamenti tributari e contributivi sospesi

(D.L. 104/2020, art. 97)

 

I soggetti che hanno beneficiato della sospensione dei versamenti nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020 (si veda la nostra Tax & Legal Alert COVID-19 del 22/5/2020 paragrafo 4) relativi ai versamenti fiscali e contributivi (tra cui IVA, ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, ai contri­buti previdenziali, premi INAIL) possono effettuarli, senza applicazione di san­­zioni e interessi, per un importo pari al 50% delle somme oggetto di sospensione:

  • in un’unica soluzione entro il 16/9/2020;
  • oppure mediante rateizzazione fino ad un massimo di 4 rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16/9/2020. 

Il versamento del restante 50% può essere effettuato mediante rateizzazione, senza applicazione di sanzioni e interessi, fino ad un mas­simo di 24 rate mensili di pari importo, con il pagamento del­la prima rata entro il 16/1/2021. Non si procede al rimborso di quanto già versato.

 

 

In alternativa resta applicabile il precedente piano di rateizzazione ai sensi del D.L. 34/2020, se­condo il quale i suddetti versamenti possono essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi:

  • in un’unica soluzione entro il 16/9/2020;
  • oppure mediante rateizzazione fino a un massimo di 4 rate mensili di pari importo, a decorrere dal 16/9/2020.