La sanità privata; un valore di 1,7 miliardi

Ondata di fusioni e acquisizioni fra le società del territorio

La sanità privata è un settore (anche) economico che nei prossimi anni è destinato a crescere. Sia per il progressivo ripiegamento della spesa sanitaria pubblica, sia per il crescente invecchiamento della popolazione, che renderà sempre più cruciale l’assistenza alle persone. Su questi presupposti anche il Nordest è al centro di investimenti e di processi di consolidamento comuni a gran parte d’Italia.

Sul piano dei numeri e dei valori, la sanità privata nel Nordest è una realtà economica di rilievo. A livello nazionale il settore, secondo la nostra analisi, include 7050 ragioni sociali e quasi 19 miliardi di ricavi, con buone performance economiche (11,2%nel2021) e una crescita 2019-2021 del 16,6% (8% il tasso annuo composto di crescita). L’Ebitda in percentuale sui ricavi cresce invece dell’11,2%.

A Nordest il comparto risulta con centrato in 729 società che producono ricavi per 1,68 miliardi. L’Italia nordorientale annovera in tutto 20 società con ricavi maggiori di 15 milioni e un gruppo, il Gruppo Salus di Verona, con 211 milioni di ricavi e sette società controllate. Circa metà delle società più grandi appartengono a gruppi (Salus e altri non del Triveneto).

Complessivamente è un settore in cui è incorso un processo di consolidamento. Nell’ultimo triennio sono 31 le acquisizioni di società italiane, e sono state sette quelle con sede nel Triveneto più Emilia Romagna. Spesso in questo processo il Nordest è protagonista passivo. Le sue società, tendenzialmente di piccole dimensioni, vengono rilevate da protagonisti che provengono da altre regioni.

Nel solo biennio 2020-2022 sono stati infatti annunciati cinque deal da parte di gruppi lombardi e romani che hanno acquistato società con sede tra Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna: ad esempio Garofalo Health Care, unica quotata del settore a livello nazionale, ha

Acquistato l’Ospedale privato Domus Nova e Clinica San Francesco, consolidando la sua presenza. Saluse Belluno Medica sono entrati a far parte del network Synlab Italia ampliando la presenza del gruppo nel Veneto, arrivato a contare circa 30 centri dislocati nella regione.

Se si guarda ai protagonisti del consolidamento, però, fa però eccezione il Gruppo Centro Medicina, guidato dal trevigiano Vincenzo Papes. Con undici nuove acquisizioni nel 2022, di cui due in Veneto, otto in Emilia Romagna e una in Lombardia, Gruppo Centro di medicina guarda sempre più fuori dalla propria regione per sfondare il tetto delle 45 sedi.
È il risultato del piano industriale che in cinque anni prevede investimenti in edilizia sanitaria, acquisizioni, apparecchiature medicali e nuove tecnologie da100 milioni.

Sullo sfondo c’è una sanità pubblica che dopo il Covid, fra mancanza di medici e fuga del personale verso il privato, fa fatica a tener dietro alle richieste della società italiana in fatto di salute.

Scopri i servizi di Adacta Advisory

Iscriviti alla alla nostra Academy ed avrai accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

Più crescita, più redditività, migliore struttura finanziaria. Le imprese del Nord Est battono il terribile periodo della pandemia

Performance Company Nord Est 2021: aziende forti e ricavi in crescita

Aziende in forte crescita a Nordest, patrimonializzate, con un equilibrio finanziario ottimo, debito in diminuzione e una liquidità enorme: circa 40 miliardi in cassa.
Eccola l’eredità dei due anni della pandemia per le imprese del Nordest. I tassi di incremento dei fatturati rispetto al pre-pandemia vedono svettare, Trieste (+34% rispetto al 2019 per l’effetto cantieristica); Udine (+10%), Trento (+9%), Padova, Vicenza e Pordenone (8%)
Questi i dati emersi dalla nostra ricerca relativa al Performance Company Nord Est 2021.

Trend e Performance 2019-2021

L’era post Covid ha decretato un andamento delle imprese del Nordest in forte progresso, con anche un cambiamento di pelle del tessuto economico. Segno che la grave crisi finanziaria dell’epoca subprime e quella successiva dei debiti sovrani hanno attivato un processo irreversibile di miglioramento.

Indicatori di indebitamento 2019-2021

Paolo Masotti spiega che il post pandemia ha cambiato il modo di concepire la struttura patrimoniale a supporto dell’attività d’impresa. Oggi un imprenditore o un manager considerano molto rilevante la qualità della propria struttura finanziaria per affrontare il mercato. Ed è un concetto che è stato fortemente interiorizzato. La classe dei capitani d’impresa ha compreso a livello culturale questo aspetto.

Focus: composizione PFN

Continua Masotti: “Il 2020 è stato un test di questo trend, noi abbiamo visto reazioni composte alla grave fase di incertezza con piani finanziari adeguati. Mentre i piani governativi hanno aiutato a gestire questo momento drammatico. Il 2021, che è un anno “pulito” da eventi dirompenti, ha dimostrato che il nuovo atteggiamento imprenditoriale ha preso pienamente il vento. Nel 2023, che noi ci attendiamo tra il tiepido e il freddino dal punto di vista del trend, io non mi aspetto aumenti significativi dei default”. Segno che la solidità è ora strutturale nella maggioranza delle aziende.

Scopri i servizi di Adacta Advisory

Iscriviti alla alla nostra Academy ed avrai accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

FVS SGR investe sui servizi di ingegneria del gruppo IQT Consulting

Adacta assiste FVS nell’operazione IQT

Nell’operazione FVS è stata assistita da Adacta Advisory, con un team guidato da Francis De Zanche insieme ad Elisabetta Perissinoto e Jacopo Zanchetta, ha seguito la Due Diligence Finanziaria mentre Adacta Tax & Legal, con un team guidato da Giulia Gionfriddo insieme a Chiara Fanton, ha seguito la Due Diligence fiscale e giuslavoristica.

Con l’ingresso in IQT, FVS conclude la terza operazione del “Fondo Sviluppo PMI 2” nei primi 18 mesi di operatività del fondo stesso che sta completando la fase di raccolta di ulteriori capitali da dedicare alle PMI del Triveneto che si caratterizzino per posizionamenti competitivi di rilievo e progettualità di sviluppo in grado di creare valore per tutti gli stakeholder delle aziende partecipate.

Il Gruppo IQT, di cui IQT Consulting S.p.A. è la capogruppo, con sede a Rovigo, eroga servizi di ingegneria e architettura («SIA») per reti infrastrutturali di telecomunicazioni ed utilities, oltre a servizi dedicati al settore edilizio. La Società presidia il mercato attraverso le sue cinque business unit: (1) IQT TLC M, dedicata alle infrastrutture di telecomunicazione mobili; (2) TLC NGN, dedicata alle infrastrutture di telecomunicazione fissa; (3) HEDERALab, dedicata all’edilizia sostenibile; (4) IQT e-GRID, dedicata alle infrastrutture energetiche; (5) UTFrame, dedicata alle reti infrastrutturali del settore utility (gas e idrico).y

IQT propone servizi integrati ad elevato valore aggiunto per ottimizzare il ciclo di vita degli asset con approccio Life-Cycle Asset Management (LCAM): dal Project Construction Management (PCM) ovvero la progettazione e costruzione dell’asset seguendo e/o coordinando i lavori, all’Asset Management Service (AMS). Il Gruppo sviluppa un volume d’affari di oltre 25 milioni di euro e impiega circa 450 risorse.

Il progetto industriale per i prossimi anni prevede lo sviluppo del Gruppo, anche attraverso operazioni di M&A, in seguito alla messa a terra delle risorse rinvenienti dal PNRR e alla forte domanda di servizi di ingegneria infrastrutturale e di digitalizzazione che contraddistingue il mercato italiano, il tutto facendo leva sull’offerta a maggior valore aggiunto e sui progetti di R&D sviluppati.

FVS ha raccolto capitali istituzionali (Finanziarie, Fondi pensione, Banche, family office e sistema Confindustriale) e investe sul territorio al servizio della crescita delle PMI del Triveneto, rafforzando le PMI nei loro processi di sviluppo attraverso un’iniezione di capitali freschi con l’obiettivo di favorire passaggi generazionali e progetti di aggregazione tra aziende sane e competitive nei rispettivi contesti di mercato. La strategia del Fondo prevede investimenti orientati allo sviluppo e alla crescita dimensionale, all’espansione geografica e merceologica, al miglioramento del posizionamento di mercato a livello internazionale, anche attraverso processi di acquisizione, fusione o progetti di messa a sistema con altre società.

Il Fondo Sviluppo PMI 2 interviene con investimenti da 4 a 10 milioni di Euro per operazione prevalentemente in imprese operanti nei settori dell’industria, del commercio, dei servizi e del terziario in generale, che abbiano un fatturato compreso tra 10 e 180 mln di Euro e un significativo potenziale di creazione di valore nel medio-lungo periodo.

Scopri in nostri servizi di M&A

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

FVS sgr e Friulia entrano nel capitale di Elifriulia

Adacta ha curato gli aspetti fiscali dell’operazione

Con l’operazione in Elifriulia prosegue il percorso di consulenza e affiancamento di Friulia alle PMI regionali. Ad oggi il valore complessivo degli interventi ha superato i 200 milioni di euro, con partecipazioni in 88 società (di cui oltre l’80% PMI) il cui fatturato aggregato è pari ad oltre 2,5 miliardi di euro e che impiegano complessivamente oltre 9 mila dipendenti.

Il Gruppo Eliance, operatore spagnolo attivo nel settore dei servizi elicotteristici, ha acquisito la maggioranza del capitale sociale di Elifriulia S.p.A. affiancando i due soci finanziari istituzionali che rimangono nella compagine con una quota di minoranza. A settembre 2021 infatti, i soci finanziari, FVS S.G.R. S.p.A., per conto del Fondo denominato “Fondo Sviluppo PMI” (“FVS”), e Friulia S.p.A. (“Friulia”) hanno investito pariteticamente in Elifriulia S.p.A. (“Elifriulia” o la “Società”) acquisendo complessivamente una quota di circa il 26% del capitale. I due investitori hanno finanziato l’azienda anche mediante la sottoscrizione di strumenti mezzanini che consentiranno di finanziare il piano di crescita di Elifriulia, società storica del settore che fornisce servizi di elisoccorso da oltre 50 anni nel mercato italiano.  Chissà se questa operazione ha una qualche correlazione con le “manovre” attuate dalla sanità regionale Fvg con il raddoppio dell’eliambulanza e soprattutto con un uso massivo dell’elicottero anche quando, almeno a sentire alcuni operatori della sanità, non è strettamente necessario. Cattivi pensieri certamente, ma, come diceva uno che di affari poco trasparenti se ne intendeva, “a pensare male si fa peccato, ma spesso si indovina”.

Elifriulia è una società fondata da Luigi Coloatto nel 1971 con sede a Ronchi dei Legionari (GO), ed è l’operatore elicotteristico più longevo in Italia. L’attività di Elifriulia comprende una ampia gamma di servizi elicotteristici i cui principali sono l’elisoccorso (c.d. «HEMS») e l’antincendio boschivo, i quali coprono complessivamente circa la metà dei ricavi totali della Società. Inoltre, Elifriulia offre anche servizi di scuola di volo e addestramento, noleggio elicotteri e trasporto pubblico, lavoro aereo (trasporto materiali, telerilevamento, attività off-shore) e, in qualità di concessionaria Robinson Helicopter, si occupa anche della vendita e delle manutenzioni di aeromobili ad ala rotante.

La Società dispone di tre basi operative permanenti (due in FVG ed una in Veneto), una flotta composta da 17 elicotteri e 3 aerei ed un organico che comprende circa 65 risorse tra piloti, tecnici, ingegneri e personale amministrativo. Da alcuni anni la Società è anche presente in Croazia attraverso la controllata Eli Adriatik.

Scopri in nostri servizi di M&A

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

Adacta al fianco di MAG nell’acquisizione di Euroavia

Adacta assiste Mecaer Aviation Group  (Mag), partecipata da Fondo Italiano d’Investimento Sgr dal 2021, nell’ acquisizione del 100% di Euroavia Srl, azienda specializzata nei servizi per velivoli ad ala rotante e fissa.

Con l’ingresso di Euroavia nel perimetro del gruppo, Mag consolida e rafforza la propria posizione di leader italiano nella manutenzione di elicotteri, estendendo la presenza all’intero territorio nazionale grazie alle combinate capacità dello stabilimento di Monteprandone (Ap), che opera prevalentemente con gli operatori governativi e privati dell’area Centro-Sud, e di quello di Euroavia, basato a Reggio Emilia per tutto il Centro-Nord, che continuerà ad essere gestito dall’attuale management team guidato da Maurizio Neri.

L’acquisizione di Euroavia è il primo tassello di una strategia di crescita per linee esterne del Gruppo Mecaer nel business della manutenzione di elicotteri sul territorio nazionale.

Con un fatturato di circa 150 milioni di euro nel 2022 e una rilevante crescita registrata negli ultimi 5 anni, Mag conta oggi 5 siti produttivi (tra i quali uno negli Stati Uniti e uno in Canada) e oltre 700 addetti altamente qualificati. Il Gruppo è fornitore Tier 1 dei principali produttori elicotteristici mondiali, tra i quali Leonardo Elicotteri, Airbus Helicopters e Bell Textron, nonché dei più grandi costruttori di carrelli di atterraggio per velivoli ad ala fissa e rotante quali Collins Aerospace e Safran. Nell’ambito dei servizi di manutenzione di elicotteri, il Gruppo serve direttamente alcuni corpi dello Stato e dell’Aeronautica Militare Italiana nonché enti governativi nell’area Nord-Est degli Stati Uniti.

Scopri in nostri servizi di M&A

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

Adacta supporta Fondo Italiano di Investimento nell’add-on nella controllata C2Mac di Tecnomeccanica srl

adacta-c2mac-tecnomeccanica

Adacta al fianco di C2Mac Group S.p.A., partecipata da Fondo Italiano d’Investimento SGR e gruppo leader a livello europeo nella progettazione, produzione e commercializzazione di componenti per l’industria oleodinamica, acquisisce il 100% di Tecnomeccanica S.r.l., azienda mantovana specializzata in lavorazioni meccaniche industriali ed assemblaggi di alta precisione.

Con questa operazione il Gruppo prosegue la propria crescita nel settore delle lavorazioni meccaniche ed amplia ulteriormente l’offerta commerciale a servizio dei propri clienti, principalmente gruppi industriali del settore oleodinamico, italiani ed esteri.

Acquisita da Fondo Italiano d’Investimento SGR nel 2019, C2Mac segna con Tecnomeccanica la sua ottava acquisizione negli ultimi 3 anni e conta, attualmente, 10 stabilimenti produttivi (tra i quali uno in Francia), ciascuno con le proprie specializzazioni, che impiegano complessivamente circa 1.000 persone.

Tecnomeccanica è un’azienda nata nel 1980, che si contraddistingue per la qualità della propria offerta, basata sulla lavorazione e l’assemblaggio di pezzi di meccanica industriale. Nel dettaglio esegue torniture, fresature, forature e alesature, con un costante controllo della qualità di ogni processo produttivo. Attualmente dispone di 40 macchine a controllo numerico di eccellenza, che permettono di lavorare vari materiali tra i quali ghise alto legate, alluminio e acciaio. In aggiunta, nella propria sede, la società dispone anche di un’innovativa area di assemblaggio e montaggio con camera grigia.

Scopri in nostri servizi di M&A

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

Adacta al fianco di FVS e Clessidra Capital Credit per la nascita del gruppo Candy Factory

Da FVS e Clessidra Capital Credit nasce il gruppo Candy Factory

Adacta ha curato gli aspetti finanziari, fiscali e giuslavoristici dell’operazione tra FVS SGR S.p.A. e Clessidra Capital Credit SGR S.p.A. dando vita al Gruppo Candy Factory. La business combination ha favorito l’aggregazione di due storiche realtà del settore dolciario come Casa del Dolce e Liking.

Casa del Dolce, nata nel 1950 e con sede a Fara Gera d’Adda (BG), è un’azienda leader nella produzione e commercializzazione di prodotti dolciari per bambini.

Liking, fondata nel 1910, negli anni si è trasformata da piccolo laboratorio artigianale a realtà industriale di primaria importanza, con uno stabilimento produttivo di 16.000 mq a San Martino di Lupari (PD), in cui sono impiegati circa 40 collaboratori e in cui vengono prodotte caramelle dure, ripiene, toffee, caramelle biologiche e compresse.

Nell’ambito di una governance condivisa, l’obiettivo industriale dei soci finanziari e industriali di Candy Factory è di dar vita a un polo italiano nel settore dolciario, facendo leva sulla complementarità delle due realtà dal punto di vista produttivo e commerciale.


Il piano di crescita di Candy Factory prevede il rafforzamento dell’area commerciale, l’espansione in nuovi canali e aree geografiche, lo sviluppo di referenze innovative e in linea con i trend di mercato, nonché la crescita sia attraverso operazioni di M&A nel settore di riferimento e in comparti attigui, sia mediante progetti di aggregazione e collaborazione con altre società complementari per gamma prodotti e posizionamento di mercato.

Scopri in nostri servizi di M&A

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.


Un business che vale 5 miliardi di ricavi l’1,5% del totale

Il lusso nel mondo vale 1140 miliardi, metà nel settore auto. Il totale Nordest vale invece, come detto, attorno ai 5 miliardi di fatturato sui 300 miliardi di totale, circa l’1,5%

A Nordest il lusso è nei tre poli del mondo eyeware (Luxottica campione del lusso del nordest, Theliose Kering Eyewear), gioiello (produttori per l industria mondiale, manon hanno brand) e calzature con 4 o 5 aziende del lusso (essenzialmente in Riviera del Brenta: Louis Vuitton, Saint Laurent, Dior, Rossi Moda,Frau).

C è tutto il mondo auto con i concessionari (Centro Porsche Padova vale da solo 500 milioni), ci sono alcuni produttori yacth (Fincantieri i suoi mega non li produce a Nordest) Groupe Beneteau Italia (ex Solaris). Nell abbigliamento/moda il player principale è Gruppo Otb di Renzo Rosso, nell’ arredamento fascia lusso il numero di aziende è molto basso (tra queste Arclinea che è nel conglomerato controllato da Investindustrial Design Holding). Nel settore vino (Lunelli, Felluga) con un valore di circa 220 milioni.

Nel lusso a Nordest l’abbigliamento pesa per circa 2,5 miliardi e il contributo principale arriva da Otb, che ha ricavi consolidati per 1,5 miliardi di cui il 50% è Lusso. Moncler Industries fattura oltre 2 miliardi, anche se dal punto di vista della sede quella principale è a Milano (a Trebaseleghe nel padovano resta quella operativa di Industries). Esistono altri brand che hanno sede in Veneto, come Bottega Veneta (Gruppo Kering).

I produttori di scarpe sono oltre 130; i principali produttori di scarpe di lusso sono pochi, alcuni privatia altri di proprietà dei Grandi Gruppi Francesi: Manufactures de Souliers (Louis Vuitton, Lvmh), Rossi moda; René Caovilla, Frau. I produttori di vino sono circa 80; i principali del lusso sono Lunellie Santa Margherita. Ci sono altri produttori di fascia alta ma con dimensioni ridotte. «Il Nordest -spiega Paolo Masotti, ceo di Adacta Advisory -ha una vocazione principalmente industriale ed è riuscita in due segmenti del lusso a posizionarsi come leader mondiale. Si tratta dell’eyewear, settore che ruota in gran parte in Veneto e della gioielleria, con importanti quote a Vicenza. Negli altri segmenti, anche se non si può parlare di leadership, ci sono realtà aziendali che occupano posizioni importanti nel ranking mondiale»

Iscriviti alla nostra Academy e avrai accesso ai materiali per una migliore gestione della tua impresa.

Scopri in nostri servizi di M&A

Finanza straordinaria: la nostra analisi

Nel 2021 nel Nordest le operazioni di M&A sono state 210, pari al 20% del totale delle operazioni italiane, con una crescita del 39% rispetto al periodo pre-pandemia, più del corrispondente valore nazione pari ad un incremento nello stesso periodo del 35%. Aggregando i dati dal 2019 al 2022, il totale delle operazioni, pari a 572 mostra come il ruolo dei private equity sul totale è del 41 per cento, il resto invece appartiene ai gruppi industriali.  

Come spiega Paolo Masotti CEO di Adacta Advisory: “i gruppi che avrebbero la capacità di agire con operazioni di consolidamento sono, in base alle nostre stime, circa 4 mila, di questi potrebbero essere attivi almeno il 30%, quindi 1200 società. E invece dai dati che rileviamo sono inferiori: circa un centinaio sono le società che si dimostrano attive nell’ambito M&A”

Leggi l’articolo di Nordesteconomia

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

ONLYTECH INDUSTRIES CHIUDE Il PRIMO ROUND D’INVESTIMENTO PRE-SEED GUIDATO DA ADACTA

ONLYTECH INDUSTRIES

Onlytech Industries, azienda IT specializzata nel settore Blockchain, ha chiuso il primo round d’investimento assistita da Adacta Advisory per Business Plan e Valutazione con un team guidato da Francis De Zanche e da Adacta Tax & Legal per gli aspetti legali con gli avvocati Riccardo Carraro e Giuseppe Valerio.

Onlytech Industries è stata costituita a maggio 2021 da Antonino Abbate, CEO dell’azienda, con lo scopo di sviluppare prodotti in ambito B2B e B2C basati su tecnologia Blockchain. Il primo prodotto rilasciato è Onlymusix.com, una piattaforma per la creazione e la commercializzazione di NFT nel settore musicale destinata a diventare un vero e proprio hub Web3 per l’industria musicale. 

Il round di finanziamento ha visto la partecipazione di Giuseppe Malacarne e Stefano Dario, che entrano da oggi nel CDA di Onlytech Industries senza funzioni operative, mettendo a disposizione dell’azienda la loro pluriennale esperienza.

I capitali raccolti consentiranno a Onlytech Industries di accelerare ulteriormente il processo di crescita, potenziando il team e arricchendo Onlymusix con funzionalità (es. streaming peer-to-peer), per rendere l’esperienza degli utenti ancora più ricca. Un’attenzione particolare sarà dedicata al consolidamento della presenza all’estero e all’avvio di nuove partnership con operatori di settore.

Sono in roadmap lo sviluppo di altri prodotti per reindirizzare tematiche legate al ticketing, fashion, wine e al mondo dello sport.

L’interesse per la tecnologia Blockchain, e di conseguenza per il mondo delle criptovalute, è esponenzialmente aumentato nell’ultimo anno. La crescente esigenza di trasparenza, di accessibilità e verificabilità di dati, di una maggiore velocità e sicurezza delle transazioni e della tracciabilità sono fattori di crescita significativi per settori come la supply chain, l’agricoltura, il settore assicurativo, il settore sanitario, il settore immobiliare e molti altri.

Scopri in nostri servizi di M&A

Iscriviti alla Academy di Adacta per avere accesso ai webinar, materiali e video per una migliore gestione della tua impresa.

Seguici:

Vicenza

Strada Marosticana, 6/8
36100 Vicenza
+39 0444 228000
info@adacta.it

Milano

Via Visconti di Modrone, 21
20122 Milano
+39 02 91220022
info@adacta.it

Copyright ©2021 Adacta Studio Associato - P.IVA:02966540243 - Privacy Policy
Powered by Web Surfers